NEW NURSING HOME CARE IN VERCELLI

L’area interessata dall’intervento è situata all’interno del Comune di Vercelli a sud-est del centro storico, a ridosso del colatore Cervetto, verso il fiume Sesia. Il nuovo complesso socio assistenziale è allineato su Coso Magenta, liberando il più possibile l’area verde (e pubblica) retrostante. Il nuovo impianto prevede, due edifici tenuti insieme da un corpo centrale vetrato a tutta altezza. L’intenzione progettuale è quella di ridurre l’imponente massa edilizia non solo riducendo le superfici costruite ma disponendo un’adeguata articolazione dei volumi, con alcuni arretramenti, e con trattamenti di facciata differenti. In particolare l’edificio a destra sarà trattato con rigature verticali, l’edificio a sinistra avrà cornici alle finestre, entrambi gli edifici avranno “visiere” di coronamento di colore differente. Per articolare maggiormente il fronte su Corso Magenta l’edificio a destra presenta un arretramento della facciata al primo piano ed una sorta di “torre” centrale che fa da perno tra i due edifici principali. Un ulteriore elemento di differenziazione è costituito da alcuni elementi e corpi metallici aggiunti che avranno colorazione differente. Ciascun edificio ha inoltre un grande cavedio centrale che illumina i corridoi di distribuzione.

Tutto il fabbricato, per ragioni di esondabilità del canale Cervetto si trova a circa 40 cm di quota sopra il piano stradale di corso Magenta, la “torsione” della torre centrale è utile ad articolare la facciata ma anche a generare lo spazio necessario alla rampa disabili per l’accesso al fabbricato.

La forma della “torre” intende inoltre richiamare la presenza storica nella città di Vercelli di diverse Torri civiche di cui ancora si trova traccia nel tessuto cittadino. La “torre” ruotando si rivolge metaforicamente al centro storico nella direzione del palazzo comunale proprio per evidenziare questa relazione semantica. Verso il canale vi è una corte aperta ove si trova una sorta di “podio” che apre leggermente verso est e che rappresenterà il principale spazio esterno a dotazione della struttura. Questo cortile si trova ad una quota di circa 1 metro sopra il piano esterno (più ad est) ove trovano posto alcuni parcheggi privati della nuova struttura. L’intera area di progetto si trova pertanto collocata, su uno zoccolo ad altezza variabile. Un sistema di percorsi, rampe e aree verdi articola la variazione di quota. Il complesso prevede 120 posti per Residenze Sanitaria Assistenziali (RSA), 20 posti per Residenze Assistenziale (RA) 10 per Residenze Assistenziali Alberghiere (RAA)

Progettisti

Progetto architettonico : Derossi Associati (arch Davide e Paolo Derossi)

Strutture: Ing Massimiliano Girino

Impianti : Ing Francesco Torsello

Year

2019

Status

In progress